20eventi

Arte contemporanea in Sabina

20eventi_Foto in Sabina

In concomitanza con la quarta edizione (apertura: 23 maggio 2009), 20eventi lancia un concorso aperto a tutti i fotografi che ameranno cimentarsi nel cogliere le opere in mostra, particolari performance e le installazioni collocate in situ.

NEW: IL CONCORSO VIENE RINNOVATO NEL 2010. La seconda edizione inaugurerà il 22 maggio. Controllare il sito per il bando in uscita o iscriversi all’evento facebook:

L’evento è anche segnalato su FaceBook.
Sulla bacheca potrete srivere i vostri commenti e postare il link al vostro Flickr o al vostro Panoramio

Fotografia d’arte o fotografia d’artista?
I partecipanti sono invitati a produrre scatti artistici che abbiano come oggetto le opere prodotte in occasione di 20eventi 2009 (www.arteinsabina.it), inaugurazione: 23 maggio.
Il concorso è stato istituito per premiare il fotografo che saprà coniugare in modo più originale i due seguenti aspetti:
– il carattere oggettivo della foto d’arte;
– il soggettivismo critico implicito in ogni scatto artistico.

Primo premio 500 euro
Secondo premio 200 euro
Terzo premio 100 euro

> Scarica il bando

Mare di Pino Pascali, forografata da Claudio Abate

Mare di Pino Pascali, forografata da Claudio Abate

Si ringrazia per l’assistenza e per i consigli
> Sandro Bini – Binitudini
> Rosa Maria Puglisi – Specchio incerto

January 25, 2009 Posted by | 20 eventi | , , , , , | 3 Comments

Marco Strappato_ESTRATTO #3 – HOSSEIN PENSA CHE…

Marco Strappato, artista proveniente dall’Accademia di Belle Arti di Brera, è il primo protagonista del progetto On-line show di theworldisyours.org.
L’artista, che è stato selezionato anche per la quarta edizione di 20eventi (la quale inaugurerà il 23 maggio 2009), ha esposto, in occasione dell’On-line show, ESTRATTO #3 – Hossein pensa che…

L’opera di Marco Strappato, a cura di Claudio Musso, consiste in un video fruibile attraverso lo spazio espositivo virtuale impostato come piattaforma dell’intero progetto ed è visibile a partire da oggi (22 gennaio 2009).

Il video “utilizza la logica della selezione, applicata attraverso il prelievo di un estratto dal film Sotto gli ulivi (1994) di Abbas Kiarostami.
L’attenzione si concentra sulla conversazione, sulle parole pronunciate (da Houssein) che, scritte in forma di sottotitoli, usurpano il posto delle immagini” (da una notizia pubblicata su FaceBook).

Fotogramma del video - Courtesy of the artist

Fotogramma del video - Courtesy of the artist

L’intervento audiovisuale di Marco Strappato si inserisce (ed inaugura) un progetto ciclico di esposizione web. Allo stesso tempo fa parte di una serie (di cui il presente costituisce il terzo elemento) che caratterizza una ricerca artistica personale particolarmente meditata.

> Alcune sue mostra passate (Exibart)

Caratteristica forte della sua ricerca è il lavoro sul suono (rumore?): indiciduato, isolato, evidenziato  e ricontestualizzato. Ciò si evince anche dall’intervista che l’artista ha rilasciato al curatore, di cui voglio porre alla vostra attenzione la seguente affermazione (di Marco):

“Il processo di sottrazione del visuale non è un operazione meramente regressiva, vi è in esso la volontà di focalizzare l’attenzione, di indurre nello spettatore un potenziamento dell’immaginazione.
Non si immagina ciò che si percepisce…”

Una ricerca che, quindi, pur meditando sulla potenza evocativa del suono nella sua essenzialità (oserei dire astrazione), non rifiuta categoricamente il visuale. Il gioco dei sottotioli bianchi su sfondo nero  che richiama tutta la valenza estetica del Witz freudiano, mette in scena un gioco sottile di sottolineature e di omissioni attraverso il quale l’artista si mostra capace di mettere in questione l’evidenza dell’identità.

Emanuele Sbardella

> Maggiori informazioni sul progetto TWIY

TWIY

TWIY


> Scheda del film Sotto gli ulivi (Abbas Kiarostami, 1994)

Locandina del film

Locandina del film

January 22, 2009 Posted by | 20 eventi | , , , , , , | Leave a comment

2eventi

Da oggi, 20eventi, anche su 2eventi

Quando uno zero non è una piccola differenza!

2eventi

January 20, 2009 Posted by | 20 eventi, Comunicazione - Rassegna stampa e ramificazioni web | , | Leave a comment

Hana Miletic_EXCEPT

(English below)

L’artista Hana Miletic, che sta attualmente mettendo a punto il progetto artistico con il quale parteciperà a 20eventi 2009, esporrà a EXCEPT: una mostra collettiva che aprirà i battenti a Bologna, il 23 gennaio.

Il video dell’artista croata sarà visibile a partire dal 24 gennaio, giorno in cui sarà inaugurato il settore dedicato ad una rassegna di videoarte internazionale.

> Il sito dell’artista (Hana Miletic)

> Il sito dell’associazione organizzatrice (LIMEN)

Il lavoro che Hana Miletic proporrà per l’occasione si intitola Wind, e viene presentato nel blog dell’associazione con la seguente descrizione:

The installation Wind consists of various video’s with a duration of ca one minute (shown in loop ).
The video’s show similar images of cars and motors protected with covers. Although focusing on the same subject, slight differences in image are visible. In each video a gust of wind moves the cover. The cover transforms into another form, and seems to keep morphing further. This cover becomes an organic and tactile form, that is independent from the car it protects. The tactility of the images is underlined by the choice of subject matter, cars and motors with covers. Something as banal as a covered up transport vehicle begins to function as something else, a new subject.

Hana Miletic - Wind

Hana Miletic - Wind

Comunicato stampa della rassegna

Venerdì 23 Gennaio 2009 alle ore 19 nella Sala Silentium di Vicolo Bolognetti 2 a Bologna inaugura EXCEPT, un progetto concepito come un insieme di diverse modalità espressive che, venendo in contatto tra loro, si confrontano e si contaminano relazionandosi nello stesso ambiente. La performance diventa installazione, la musica pervade lo spazio e il video convive con gli altri linguaggi. La luce è un elemento fondamentale poichè gli artisti invitati si alternano secondo uno schema prestabilito: gli interventi si sussuegono nel buio a distanza di qualche minuto, ciascuno dei quali introdotto da una fonte luminosa che ne rivela la presenza e ne scandisce la durata di fruizione.

Gli artisti sono:

Angelo Petronella, Anna Maria Tina, Cuoghi & Corsello, Marco Rambaldi, Mona Lisa Tina, Sabrina Muzi

Alle ore 21 seguirà il concerto di Angelo Petronella, un intervento di musica elettronica che coinvolgerà il pubblico nella fruizione di due diversi piani sonori.

Sabato 24 alle ore 21 inaugura una rassegna di video accuratamente selezionati di artisti stranieri che sarà riproposta anche nelle serate successive. La rassegna vuole offrire una parziale campionatura della video arte internazionale per mezzo di lavori che, attraverso i linguaggi dell’animazione, della manipolazione dell’immagine o della realtà in presa diretta, toccano i territori dell’ironia, della metafora, dell’intimismo, del surrealismo, dell’appartenenza culturale.

Gli artisti sono: Anne Maree Barry (Irlanda), Graw & Bockler (Germania), Kim Changkyum (Sud Corea), Ho Jin Jung (Sud Corea), Park Jinseok (Sud Corea), Dana Levy (Israele), Pascal Lièvre (Francia), Hyeran Kim (Sud Corea), Hana Miletic (Croazia), Suzanne Mooney (Irlanda), John O’Connell (Irlanda), Oliver Pietsch (Germania), Sepideh Salehi (Iran), Mark Salvatus (Filippine), Emilia Scharfe (Germania), Dafna Shalom (Israele), Martin Zet (Cecoslovacchia).

Invito a EXCEPT

Invito a EXCEPT

Press Release

Friday January 23rd at 7 pm in the “Sala Silentium”  of Vicolo Bolognetti 2, Bologna opens EXCEPT, a project conceived as a mix of several different modalities of expression that, once they are connected with each other, they will be able to compare and taint themselves in the same environment. The performance becomes installation, the music penetrates space, while videos cohabits with the others types of languages. Light is a key element and this is because artists interchange and alternate each others following a predetermined schedule: participants and their performances follow one after another in the dark maintaining a distance of a few minutes, and each everyone of them will be introduced by a bright light  that will be underlining their presence, defining also the timing of fruition. The artists are:  Cuoghi Corsello, Sabrina Muzi, Marco Rambaldi, AnnaMaria Tina, Mona Lisa Tina. At 9 pm a concert by Angelo Petronella will be held, revealing an electronic music participation where people will be carried away by the fruition of two different sound levels.

On Saturday 24th at 9 pm will be open a screening of videos very accurately selected by foreigner artists that will be reproposed also during the next nights. The exhibition wants to offer a partial range of samples of the International Video Art by using works that through animation, manipulation of images or direct take up of reality, will touch areas such as irony, metaphors, intimacy, surrealism and cultural belonging. The artists are: Anne Maree Barry (Irlanda), Graw & Bockler (Germania), Kim Changkyum (Sud Corea), Ho Jin Jung (Sud Corea), Park Jinseok (Sud Corea), Dana Levy (Israele), Pascal Lièvre (Francia), Hyeran Kim (Sud Corea), Hana Miletic (Croazia), Suzanne Mooney (Irlanda), John O’Connell (Irlanda), Oliver Pietsch (Germania), Sepideh Salehi (Iran), Mark Salvatus (Filippine), Emilia Scharfe (Germania), Dafna Shalom (Israele), Martin Zet  (Cecoslovacchia).

January 16, 2009 Posted by | 20 eventi | , , , , , , , , , | 1 Comment