20eventi

Arte contemporanea in Sabina

Sig Beunen_Pioneer

Readymade urbano con ricontestualizzazione di un semaforo belga sulla porta di Bocchignano.

Sig Beunen, Project for Pioneer, 20eventi 2009

Sig Beunen, Project for Pioneer, 20eventi 2009

La trasposizione di un oggetto d’uso espande il significato dell’oggetto stesso: il semaforo diventa opera d’arte. La collocazione in cima alla porta d’entrata al paese di Bocchignano rafforzerà la forza simbolica e l’assurdità di un oggetto che è riconoscibile ed ha la medesima funzione in tutto il mondo, ma che in ogni parte del mondo assume forme diverse.

L’artista riflette sulla condizione umana, sull’interazione con la madre terra e sull’evoluzione dell’uomo da creatura preistorica a cyborg tecnologico.

Il timore di un sistema totalmente controllato ciberneticamente porta Sig Beunen a trapiantare un semaforo belga in Italia, privandolo della sua funzione originaria. La sua collocazione in cima alla porta d’entrata al paese di Bocchignano ne nega la funzione regolatrice del flusso della vita e rafforza l’assurdità del conflitto fra gli istinti e le strutture sociali.

Emanuele Sbardella

l behaviour.

Advertisements

April 22, 2009 Posted by | 20 eventi, Critica - Gli artisti e le loro opere | , , , , , , | 1 Comment

Vaast Colson

> In English

> Related article

Vaast Colson (1977) è un artista che insegna all’Accademia di Anversa.

Vaast Colson è uo degli artisti-insegnanti coinvolti in 20eventi 2009.

Nel suo lavoro artistico egli utilizza le installazioni, e performance e altri interventi al fine di creare uno spazio in cui poter dare luogo a forme. Il suo lavoro è determinato dalle circostanze, dalla location o dal pubblico. Questo pubblico può essere tanto un amante dell’arte quanto un inconsapevole passante.

Il contenuto del suo lavoro è sottile, generoso e coinvolgente. Intensi sforzi fisici o mentali sono spesso parte di esso. Tutto ciò a cui l’artista si dedica è solo il processo che soggiace alla strutturazione del significato. Pertanto, l’immagine o il prodotto finale è un documento composito: sia esso una scultura, un film, una fotografia o una installazione.

Vaast Colson - Trying to be Dennis Tyfus

Vaast Colson - Trying to be Dennis Tyfus

April 19, 2009 Posted by | 20 eventi, Curatela - Teorie e pratiche dell'allestimento | , , , | 1 Comment

Vaast Colson

> In Italiano

> Related article

Vaast Colson (1977) is an artist who teaches at Antwerp Royal Academy of Fine Arts.

He’s one of the artist-teachers involved in 20eventi 2009.

As artist he takes advantage of installations, performances, actions and interventions to create a space wherein form can be originated. His job is determined by the circumstances, the location or by the audience. This audience can be an art lover or a passerby. The content of his work is subtle, generous and engaging. Intense physical or mental efforts are often part of it. His only dedication is the process based on the signification. Therefore the ultimate image or product is a composed document: a sculpture, a movie, a photograph or installation.

Vaast Colson - Trying to be Dennis Tyfus

Vaast Colson - Trying to be Dennis Tyfus

April 19, 2009 Posted by | 20 eventi | , , , | 1 Comment

20eventi_Vaast Colson

Hans Theys ha realizzato numeosi video su Vaast Colson, ed ha recentemente caricato video realizzato durante una visita presso l’atelier dell’artista belga.

Vaast Colson è un artista insegnante che proviene dall’Accademia belga di Anversa http://www.artesis.be/academie/

Egli, insieme a Nadia Naveau, guiderà i giovani allievi dell’Accademia a realizzare opere appositamente per la Sabina.

Potete vedere (in italiano) alcune delle mostre realizzate da Vaast Colson:

> su Artfacts

> su UnDo

Si veda anche questa ricca pagina curata dallo stesso Hans Theys su Vaast Colson.

March 3, 2009 Posted by | 20 eventi, Critica - Gli artisti e le loro opere | , , , , , , , , , , | 1 Comment